McPuddu

Un giovane imprenditore sardo, Ivan Puddu, ha ricevuto una diffida dagli avvocati della multinazionale McDonald’s per aver chiamato i suoi piccoli negozi di gastronomia McPuddu’s e McFruttus. Secondo i legali, l’utilizzo del “Mc” nelle insegne rischia di creare “confusione”. “Sono rimasto allibito”, ha commentato l’uomo che ha subito coperto il prefisso “Mc” con la scritta “censored”, e aggiunto un De all’originale Puddu’s.

McDonald's contro negoziante sardo

E’ accaduto a Santa Maria Navarrese (Ogliastra). I legali dello Studio romano Siblegal, incaricati da McDonald’s, contestano l’uso del “Mc” nelle insegne. Il negozio McPuddu’s vende, però, solo prodotti sardi lontani dalla tipologia del cibo disponibile nei McDonald’s. Ancor prima di far valutare ai suoi avvocati la diffida, Puddu ha coperto sulle insegne il suffisso Mc con la scritta “censored”, e aggiunto un De all’originale Puddu’s.

“Sono rimasto allibito dalla diffida ricevuta da McDonald’s anche perché la mia intenzione – ha raccontato Puddu al quotidiano – non era certo quella di sfruttare il marchio americano a fini pubblicitari. Piuttosto quello di valorizzare il modo di mangiare veloce ‘alla sarda’ a base di prodotti della nostra terra come i ‘culurgiones’ (ravioli) in versione da passeggio”.

fonte TGCOM

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...