Thun

 

Thun è un brand unico, che ha nel proprio dna i valori della fiaba, della magia, dell’infanzia… come siete arrivati a questo risultato?
Sicuramente è un processo che dura ormai da anni…fin dalla nascita di Thun abbiamo voluto imprimere, sia nei prodotti che nella filosofia aziendale, caratteristiche di positività e di ricerca di valori legati sia alla famiglia che alle proprie origini. Senza dubbio questi valori e la capacità di racchiuderli all’interno dei prodotti sono da considerarsi una chiave molto importante per il nostro successo nel tempo. Valori intangibili che cerchiamo di trasmettere attraverso non solo il prodotto e la comunicazione, ma soprattutto con il nostro comportamento etico.

Quali sono quindi questi valori e le caratteristiche che identificano un oggetto Thun?
I nostri prodotti hanno uno stile unico e sono caratterizzati dai colori caldi e dalle forme morbide. Attraverso questi oggetti vogliamo trasmettere valori positivi come il sogno, la magia, le emozioni dell’infanzia e della famiglia. “I sogni diventano realtà regalando gioia con il cuore a noi e agli altri”: così si riassume la nostra filosofia che si esprime attraverso le nostre realizzazioni  fatte a mano.

Thun, proprio per questa sua unicità, in un certo senso non ha concorrenti: questo secondo lei è un “bene” o un “male”?
E’ sia un bene che un male. Sicuramente è un bene essere unici e non avere concorrenti ci porta ad essere leader del mercato nel nostro segmento, ma è anche un male perché bisogna sempre combattere con la contraffazione dei nostri prodotti. Da alcuni anni stiamo lavorando sempre di più sui prodotti-novità e sulla destagionalizzazione dell’offerta al fine di essere presenti con i nostri prodotti in tante occasioni di acquisto. Un costante impegno che ci spinge ad essere sempre più creativi e innovativi, per essere degni della stima che ci siamo guadagnati nel corso degli anni, perché chi non si evolve, potrà anche avere avuto un grande passato, ma di certo non avrà nessun futuro!

Parliamo di numeri: quale è stato il vostro andamento degli ultimi anni in termini di fatturato e redditività?
 Il fatturato delle aziende del Mondo Thun nel 2008 è stato pari a 213 milioni di euro, con un incremento sul 2007 pari al 10% ed una previsione di incremento sul 2009 pari ad un’ulteriore  crescita del 10%.  L’ EBITDA medio degli ultimi quattro esercizi è stato pari al 15%.

Presso la vostra sede avete un vero e proprio flagshipstore, il Thuniversum, che registra numeri incredibili…ce ne vuole parlare?
Il Thuniversum non è solo un negozio, ma vuole andare oltre… attraverso un concetto tutto nuovo di approccio con il consumatore… e credo sia un po’ limitante la definizione generica di “punto vendita”. Il Thuniversum si propone infatti come un luogo dove si possano respirare e sentire le emozioni che sono alla base del nostro lavoro, dove la fluidità delle sensazioni e il forte coinvolgimento emozionale creano un’aura di magia, trasformandola in un mondo di riferimento globale.
Il layout degli interni è articolato in tre momenti principali: superato l’ingresso, il visitatore è invitato a rallentare il ritmo dei suoi passi, facendo una sosta nel Panopticum, una grande area di accoglienza e di decompressione, dalla quale è possibile accedere al Thun Store e al Caffè. Fulcro dell’intera struttura, il Panopticum occupa una superficie circolare di 550 mq e rappresenta un momento di “riscaldamento emozionale”: mediante le sollecitazioni provenienti dalle immagini e dai suoni, il visitatore è indotto a dimenticare lo stress e le preoccupazioni, per entrare in una dimora incantata, dove tutto è vestito di sogni e di emozioni. Inoltre abbiamo già presentato il progetto, già entrato nel piano urbanistico, che prevede un innovativo megacentro da raggiungere in tre minuti di bidonvia sulle colline di Bolzano: la nostra Thun-city che dovrebbe ospitare la sede amministrativa, quella dello sviluppo prodotto, un albergo, un centro congressi e il nuovo Thuniversum, che richiamerà un milione di visitatori all’anno contro gli attuali 300 mila.

fonte:  www.pambianconews.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...