Guerra Fredda per Ford e Renault

Soltanto qualche anno fa il Salone di Mosca sembrava destinato a diventare la rassegna più importante fra i cosiddetti mercati emergenti. Poi l’esplosione della Cina e i suoi eccezionali trend di crescita hanno, di fatto, ridimensionato le ambizioni della rassegna moscovita, anche se la Russia resta il principale mercato dell’auto a livello dell’Europa continentale. Ma i “numeri” del Moscow International Automotive Salon che ogni anno si svolge a fine agosto coi suoi 100mila metri quadrati di superficie e le 80 case provenienti da 12 paesi restano importanti.
Ben otto le novità mondiali di quest’anno a cui si aggiungono le sette anteprime europee e i 62 debutti per il mercato nazionale comprese 20 concept. La “regina” del salone, per l’importanza del marchio è la nuova Mondeo. L’ammiraglia Ford è stata sottoposta ad un restyling che ne ha cambiato i dettagli estetici, ma anche introdotte inedite soluzioni tecnologiche e nuove motorizzazioni.
Invariata nelle dimensioni, la Mondeo cambia nel frontale, con la presa d’aria trapezoidale più grande, oltre ai fari dotati di Led. Anche gli interni sono stati rivisti con l’impiego di materiali di più alta qualità, mentre la console è cambiata e la luce ambiente è a Led. La gamma motori prevede l’introduzione del nuovo due litri EcoBoost a benzina da 240 cv, mentre al top dell’offerta a gasolio, il 2.200 cc è stato portato a 200 cv. Fra i sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione, spiccano il segnalatore del cambio involontario di corsia e il controllo del livello d’attenzione del guidatore.
Completano il quadro il sistema di rilevamento della zona d’ombra e la telecamera posteriore. Altro debutto eccellente quello della Renault Latitude, la berlina medio-grande realizzata su base Samsung Sm5 che a partire da fine settembre sarà lanciata in Marocco e Algeria, poi sul mercato russo e nel resto dell’Africa. Le misure sono importanti: 4,88 metri di lunghezza per 1,83 di larghezza e 1,48 di altezza. Le dotazioni da berlina superiore. I motori per il mercato russo sono solo due un due litri a benzina da 139 cv e un 2500 cc da 177 cv. Negli altri Paesi la gamma sarà più ampia e prevede anche dei diesel due e tre litri, oltre al potente 3500 a benzina da 240 cv. Il Salone di Mosca è stata l’occasione per il debutto di altre importanti novità. Dal nuovo Land Rover Freelander che oltre al restyling estetico prevede il debutto della versione 4×2, a due ruote motrici, abbinata al 2.2 diesel da 150 cv con cambio manuale e sistema Stop&Start.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...