Nokia il nuovo CEO è Americano

Nokia mette in un angolo l’orgoglio finnico e si mette nelle mani di un americano per tornare a far brillare un marchio ancora leader ma che mostra da tempo segni di appannamento:

ANSA – ROMA, 10 SET – Cambio al vertice per Nokia, che cerca di recuperare parte del terreno perso a vantaggio di Apple e del suo iPhone. Il colosso finlandese della telefonia ha nominato come nuovo amministratore delegato e presidente Stephen Elop, in precedenza capo della divisione business di Microsoft, che entrerà in carica dal prossimo 21 settembre, in sostituzione di Olli-Pekka Kallasvuo, che conseverà incarichi non esecutivi all’interno del board di Nokia Siemens Network. (ANSA). BAC 10-SET-10 08:25 NNN

  

  

Un avvenimento storico per un’azienda che è quasi tutt’uno con un Paese piccolo ma fierissimo: il canadese Elop (a destra nella foto; a sinistra Kallasvuo), che a capo della Business Division di Microsoft ha fatto macinare a Redmond soldi su soldi, è il primo Ceo non finnico della ultracentenaria storia di Nokia. Una mossa per portata non molto diversa da quella di Sony, che nel 2005 nominò al suo vertice un altro americano, Howard Stringer. La sostituzione di Kallasvuo non arriva di certo inattesa. I numeri d’altronde parlavano chiaro: profitti in forte calo, titolo in caduta libera al Nasdaq e brand appannato. Cifre pesanti e in certa misura (in apparenza) paradossali per un’azienda che è tuttora leader nei cellulari (e negli smartphone) con amplissimo margine sulla concorrenza. Una leadership mantenuta negli ultimi mesi però soprattutto con volumi sostenuti da prodotti con prezzi medio-bassi e con margini altrettanti bassi. Anche nel settore degli smartphone Symbian resta il sistema operativo più utilizzato (e il sorpasso del rampante Android secondo gli analisti non avverrà prima del 2014) ma l’offensiva delle aziende nord-americane (Apple, Google e Rim) ha fatto breccia sul mercato e nei cuori degli appassionati di tecnologia. 
La potenza di fuoco di Nokia resta notevolissima ma il compito di Elop, scelto anche per la sua esperienza nel business del software (sempre più decisivo nel settore degli smartphone), non sarà facile: invertire la rotta nel settore tecnologico può essere questione di un battito d’ali, ma far virare un leviatano come Nokia non sarà banale. Intanto si riparte da Symbian^3 e MeeGo ma vedremo se e come Elop metterà mano a una strategia che negli ultimi anni più di una volta ha mostrato contraddizioni e ambiguità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...