Profumo non è più di Moda!!!

Si prospetta un cda infuocato per Unicredit oggi alle 18 a Milano: secondo fonti informate, l’amministratore delegato del gruppo, Alessandro Profumo, si presenterà dimissionario. A rilevare le deleghe operative sarebbe il presidente Dieter Rampl. Alla base del passo indietro ci sarebbe il rafforzamento dei soci libici nell’azionariato (saliti a più del 7,5%) avvenuto all’insaputa del presidente sotto la regia dello stesso Profumo.

Unicredit, Profumo verso dimissioni

Il ruolo di Rampl risulta transitorio anche se per l’assetto definitivo non c’è alcuna fretta, nè stanno maturando candidature estere. Di sicuro il presidente Rampl, secondo quanto risulta a Radiocor, negli ultimi giorni ha preparato il passaggio delle consegne confermando accordi blindati con i grandi azionisti del gruppo.

Il cda si terrà martedì alle 18. Fonti vicine ai soci sottolineano che esiste l’impegno dei grandi azionisti a mantenere indipendente la banca.

Diversi azionisti avrebbero ormai apertamente chiesto un avvicendamento alla guida della banca di Piazza Cordusio e diversi consiglieri sarebbero pronti a sostenere una eventuale sfiducia in cda. A Profumo, oltre alla mancata comunicazione dei movimenti dei soci libici (saliti oltre il 7,5% del capitale), sarebbero imputati soprattutto i risultati economici al di sotto delle attese e la perdita di valore del titolo.

Due fattori che stanno svalutando nel tempo gli investimenti fatti. In questo contesto, che le fonti interpellate definiscono “in rapida evoluzione”, sarebbero già in corso contatti e consultazioni per arrivare allo show down con un candidato forte da sostenere per l’avvicendamento sulla poltrona dell’a.d..

L’identikit sarebbe quello di un uomo sopra le parti, che abbia consolidati rapporti internazionali e abbia già gestito società complesse come Unicredit, e che, soprattutto, venga accolto con favore dal mercato. Ma, a questo punto, il tempo stringe. E, nonostante il totonomine sia già entrato nel vivo, la strada che sembra più percorribile è quella di soluzione di transizione con Rampl.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...