Giallo Profuno: poi risolto con 40 mln di Euro

Personalmente mi spiace molto, umanamente, per Alessandro e per il nostro settore che perde un grandissimo professionista”. Questo il commento dall’a.d. di Intesa Sanpaolo, Corrado Passera, dopo l’addio di Alessandro Profumo. Intanto Roberto Nicastro, vice amministratore delegato di Unicredit, ha affermato: “La Banca unica prosegue con la massima velocità e accelerazione, è un progetto altamente strategico per il gruppo”.Corrado Passera

Numerosi i commenti che emergono a margine dell’esecutivo dell’Abi a Milano. Pierfrancesco Saviotti, amministratore delegato del Banco Popolare, ha dichiarato: “Mi dispiace per Profumo che è un amico”. Rispetto alle possibili ripercussioni del terremoto al vertice di Unicredit sul sistema bancario in generale, il presidente della Bpm, Massimo Ponzellini, invece, ha sostenuto: “Non cambia niente per il sistema bancario italiano”.

Secondo Miro Fiordi, amministratore delegato del Credito Valtellinese: “Profumo è un grande banchiere. Ha dato un contributo estremamente significativo alla storia dell’industria bancaria degli ultimi 15 anni. Sono dispiaciuto, l’assenza la sentiremo”, ha dichiarato. Mentre Luigi Abete, presidente Bnl, ha detto: “E’ evidente che Alessando Profumo è stato ed è un grandissimo manager e questo è riconosciuto da tutti”.

Bossi: “Prima serviva sostituto”
Quelle di Alessandro Profumo “sono dimissioni al buio che di solito non si fanno: si doveva prima trovare un sostituto”. Così Umberto Bossi, ministro delle Riforme, ha commentato con alcuni cronisti a Montecitorio le
dimissioni dell’a.d. di Unicredit.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...