Facebook e skype!!!

Milano – Della labilità delle amicizie su Facebook si è parlato a lungo. Molto meno superficiali sono le amicizie di Facebook, ossia quei rapporti che il social network – o meglio, chi ne tiene le redini – ha stretto nel tempo con nuovi partner. L’ultimo in ordine di tempo è un vero e proprio accordo di collaborazione, siglato con Skype.

Gli obiettivi di questo accordo sono chiari: il primo, più evidente dal fronte degli utenti, risiede nelle possibilità di integrazione di due utilizzatissime piattaforme di comunicazione via Internet. Oggi le due soluzioni hanno già in comune alcune funzionalità come la chat, i messaggi, gli SMS, l’elenco dei contatti.

Lo scambio di carte può essere interessante per entrambi per quanto riguarda il business, come spiegava ieri AllThingsDigital nell’anticipare la notizia: non avendo intenzioni di entrare in proprio nel settore della telefonia su Internet, Facebook si è rivolto al servizio più diffuso, forte di 560 milioni di account, ma soprattutto di oltre 120 milioni di utenti attivi che utilizzano Skype almeno una volta al mese.

La popolare piattaforma VoIP – probabilmente dalla prossima release 5.0 – si potrà avvantaggiare proprio dei legami di amicizia stretti su Facebook dagli utenti, che verranno invogliati a incontrarsi digitalmente (via chat, chiamate audio o video) tramite Skype, favorendo così un possibile allargamento del social network. Anche questa è convergenza, dato che consente di rimanere in un’applicazione per effettuare operazioni di altra natura mediante un’unica interfaccia.

Il tutto è frutto di un disegno ben preciso. Non solo quello apparente, ossia dare all’utente uno strumento di comunicazione versatile e easy, ma anche quello – in background – di mantenere una salda leadership nel proprio campo: sia Facebook che Skype potrebbero presto dover fare i conti con Google, potenzialmente pericoloso perché intenzionato a sconfinare nel settore del social network e in quello della comunicazione (con Voice).

Convergenza e integrazione hanno però un prezzo, che in questo caso sembra essere legato alla privacy degli utenti, a cui sarà necessario consentire la piena libertà di gestire la condivisione delle informazioni tra i due servizi con la massima flessibilità e con indicazioni chiare e trasparenti.

Nel tempo si vedranno gli sviluppi di questa partnership, ma Om Malik, su GigaOm, lancia un’ipotesi affatto fantascientifica su un possibile futuro scenario: e se Facebook si comprasse Skype?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...