Facebook punta sempre al social

Un messaggio di “check-in” su Facebook: gli iscritti al social network possono segnalare dove si trovano attraverso l’opzione “Luoghi”, accessibile da oggi in Italia. Diventa un ponte diretto tra la bacheca digitale e il territorio. In questo modo chiunque può pubblicare un breve testo per indicare quando arriva in un città, entra in un negozio, partecipa a un concerto. È un messaggio breve: mostra il nome, il luogo e il momento della segnalazione. Per adesso è accessibile agli utenti dell’applicazione di Facebook da iPhone.

Gli iscritti possono leggere anche dove sono gli altri amici collegati con il social network. L’opzione “Luoghi” è stata lanciata negli Stati Uniti un mese fa, e poi allargata a Gran Bretagna, Giappone e Canada. Nel mondo sono 150 milioni le persone che accedono a Facebook con un cellulare.

Le persone iscritte ai social network sono già abituate a condividere idee, commenti, fotografie, link. È una sorta di diario collettivo in diretta. Con “Luoghi” possono indicare anche dove si trovano. E progettare iniziative. Per esempio, alcuni negozi nella Silicon Valley offrono sconti a chi pubblica un messaggio di “check-in” su Facebook al momento dell’ingresso. Diventa anche uno spazio pubblico che permette agli amici di incontrarsi o di organizzare feste, a partire da una mappa digitale. L’intuizione del “check-in” è stata rilanciata dal social network Foursquare che ha raggiunto tre milioni di iscritti in poco più di un anno e mezzo. E Facebook non ha perso tempo a imparare la lezione.

Come gestire la privacy. Al lancio negli Stati Uniti l’opzione “Luoghi” ha sollevato discussioni tra gli utenti. Facebook ha migliorato la gestione delle impostazioni per controllare i dati personali. In questo caso, sono istruzioni che riguardano soltanto chi ha scelto di accedere a “Facebook Luoghi” attraverso un’applicazione da cellulare.

Richiedono alcuni minuti di attenzione per decidere. Il primo passo è di selezionare attraverso il browser il menu “account”, in alto a destra sulla pagina del social network, e poi “Impostazioni sulla privacy”. Poi scegliere “personalizza le impostazioni”, in basso. Sono tre le voci da controllare nella pagina appena aperta. La prima è “Luoghi in cui mi registro”: indica chi può vedere i posti indicati in un “messaggio di check-in”. Si può decidere fra tre cerchie di persone: i contatti diretti (“amici”), i contatti indiretti (“amici degli amici”), “tutti”. Oppure, il luogo può essere visibile soltanto a sé stessi o a un ristretto gruppo di utenti (opzione “personalizza”). La seconda scelta, invece, riguarda l’inclusione in “Persone che si trovano qui adesso “: gli utenti che hanno pubblicato un messaggio “check-in”possono decidere se vogliono segnalare in modo automatico la loro presenza ad altri nelle vicinanze. La terza voce, più in basso, è “Gli amici possono registrarmi nei luoghi che visito”: consente ai propri “amici” nel social network di segnalare la presenza dell’utente in un posto. Si può abilitare o disabilitare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...