Bang & Olufsen si attacca all IPAD

 due anni esatti dalla riorganizzazione globale dell’azienda e a 85 anni dalla fondazione, la danese Bang & Olufsen sembra aver ripreso la strada maestra che per decenni l’aveva resa protagonista del design e della tecnologia. L’ultima creazione è il BeoSound 8 (995 euro), una docking station per riproduttori Apple, non solo iPod e iPhone ma anche il più recente iPad. Non sono molti i prodotti musicali già compatibili con la tavoletta magica di casa Apple, ed è quindi molto significativo che un produttore che stava perdendo il contatto con il mercato reale sia questa volta più avanti di marchi molto più dinamici in fatto di tecnologia.

Come sempre la forma del nuovo oggetto B&O è molto originale ma al tempo stesso elegante: in pratica ci sono due diffusori di forma conica uniti da una barra metallica che supporta il dispositivo Apple e contiene l’amplificatore. Anche il piccolo telecomando ha una forma conica e comprende tutte le funzioni essenziali per il funzionamento. Il tocco di colore è dato dalla possibilità di sostituire le mascherine colorate dei diffusori. La particolare forma della barra permette di usare tranquillamente anche l’iPad, anche se l’apparecchio può essere collegato a qualsiasi sorgente tramite un ingresso mini jack o presa usb. Interessante la prossima disponibilità di una applicazione per i riproduttori di Apple, per comandare i vari dispositivi da iPhone o iPad. Per migliorare la resa acustica è possibile impostare tre diverse curve di risposta acustica, in modo da adattarsi alle diverse posizioni in ambiente.

Novità anche nei televisori. Intanto la gamma di televisori BeoVision 10 aggiunge il modello con lo schermo più piccolo, un classico 32 pollici (3990 euro) che mantiene comunque la particolarità del diffusore audio posto sotto lo schermo. Anche in questo caso la griglia del diffusore può essere scelta in tanti diversi colori per meglio abbinarsi ai gusti personali e al resto dell’arredamento. Lo schermo è un lcd con retroilluminazione led Edge, finalmente tra le caratteristiche è compreso il ricevitore digitale terrestre in alta definizione; di serie anche la scheda per l’audio Dolby Digital e la possibilità di usare le cam per la pay-tv. Escluse invece le staffe di posizionamento se non si fissa il tv alla parete.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...