Intel chiude il 2010 battendo ogni suo record

La stagione delle trimestrali nel settore tecnologico si apre nel modo migliore, con i risultati sopra le attese di Intel, trainati dall’incremento della domanda di chip per server che ha bilanciato la debolezza di quella di processori per computer non aziendali. Per l’amministratore delegato Paul Otellini é stato “l’anno migliore nella storia di Intel”. Il colosso tecnologico ha realizzato un utile di 3,39 miliardi di dollari, 59 centesimi per azione, in rialzo del 48% dai 2,28 miliardi di dollari, 40 centesimi per azione, dello stesso periodo dell’anno scorso.

Escludendo gli oneri straordinari, i profitti sono stati pari a 55 centesimi. Il giro d’affari é cresciuto dell’8,4% a 11,46 miliardi, mentre le stime degli analisti erano per profitti per 53 centesimi ad azione su un giro d’affari di 11,37 miliardi di dollari. Per il trimestre in corso, Intel attende un giro d’affari tra gli 11,1 e gli 11,9 miliardi di dollari, contro i 10,74 miliardi di dollari attesi dagli analisti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...